BELLYDANCE NAIL ART PER IL SAGGIO DI MIA SORELLA

Oggi voglio mostrarvi il lavoro che ho realizzato per il primo saggio di danza del ventre di mia sorella M. La danza orientale, considerata tra le danze più antiche al mondo, è più che altro una sorta di rituale che mira ad esaltare la femminilità e la sensualità della danzatrice stessa. Esistono diversi tipi di “bellydance” a seconda della regione da cui proviene e, in base a questa, cambiano sostanzialmente anche i costumi tipici di questa danza, accomunati però da un solo filo conduttore: il ventre scoperto. Portata in occidente dai francesi durante i primi decenni del Novecento, questa danza ha assunto un significato forte, voluttuoso, tanto da essere considerato il “ballo del demonio“. Fortunatamente col tempo si è rivalutato il tutto e pian pian le nuove versioni si sono aggiunte da Paesi come gli Stati Uniti che hanno portato le loro modifiche mescolandola a ritmi tribali africani o sudamericani. Oggi, in Paesi come l’Italia, esistono corsi di danza del ventre più o meno in tutte le grandi città. Molte donne si avvicinano ad essa con la speranza di modellare il corpo e aggiungere sinuosità alle proprie curve. Basta un attimo però perchè si accorgano che questa è una disciplina diversa da tutte le altre, che ha alle spalle una storia lunga migliaia di anni, una storia che parte dalla Mesopotamia, dove la si utilizzava per propiziare la fertilità e per celebrare il parto e arriva, più sensuale che mai, ai giorni nostri.

 La danza orientale è particolarmente adatta al corpo femminile, perché aumenta la flessibilità e la tonicità del seno, delle spalle, delle braccia, del bacino, ma soprattutto della pancia: gli addominali sono coinvolti profondamente nei movimenti, modellando la linea e giovando agli organi interni. Tonifica le cosce, migliora l’agilità delle articolazioni e sembra ritardare l’osteoporosi, migliora la postura e rafforza il pavimento pelvico. Inoltre, la danzatrice orientale ha il diritto di essere in carne – le danzatrici formose sono le più apprezzate – e può mostrare le proprie forme, come una statua di Maillol. Quello che importa non è la rotondità ma la sensualità, la grazia e la sinuosità dei movimenti.

                                                               Da Wikipedia

Prima di farvi vedere le foto della mia nail art, che ho successivamente realizzato in versione “mini” sulle micro-unghiette di mia sorella, voglio postarvi il video dell’esibizione di Bellydance al saggio tenutosi a Molfetta (BA) domenica 17 Giugno scorso. ( Non vi dico qual’è mia sorella, provate ad indovinare😉 )

Io credo che per essere delle principianti son state davvero tutte molto brave, dal vivo poi, credetemi, è tutta un’altra storia. Già che ci siete e se ci state prendendo gusto cliccate QUI per vedere la versione (secondo me più da “zingara”) della mia nuova bloggamica Caterina “Briciole di nuvola”.

Ci siamo. Ora pubblico le foto del mio lavoro che comprendono anche la decorazione della mano fin sopra il polso. L’ho realizzata utilizzando un pennarello della Crayola per bambini, atossico e lavabile. É evidente che la punta del pennarello è piuttosto grossa quindi, per la prossima volta mi attrezzerò con pittura atossica e pennelli sottilissimi.

Dopo cotanto lavoro, mia sorella ha rinunciato al disegno sulla mano perchè si sarebbe dovuta anche esibire nella Bellynesian. Il mio sogno di body painter s’è infranto ancor prima d’iniziare😦

Questa è la nail art vista più nel dettaglio. Spero vi piaccia quanto è piaciuto a me realizzarla.

 

Voglio concludere linkandovi due bellissimi tutorial realizzati da due amatissime “colleghe”che richiamano fortemente questo stesso stile, il primo di Nail Art…I colori dei sogni alias Soffio di Dea (per Pupa Milano), l’altro di Natural Nails alias La Claire Nail Art.

Bye bye!

10 Comments Add yours

  1. Soffio di Dea scrive:

    Mi piace

  2. Bravissime! Le danzatrici (principianti? Straordinarie) e la nail artist🙂
    Non provo neanche a capire quale sia tua sorella, troppo piccole nella ripresa … dalla stoffa sotto la mano nelle foto del tuo lavoro potrei dire quella in nero, dal colore dello smalto… quella in azzurro, ma tiro a indovinare

    Mi piace

  3. Tu mi tieni nascoste le tue sorelle !
    Non vale !

    Mi piace

    1. annatì scrive:

      hahahha, e son tante anche!

      Mi piace

      1. Allora…
        Tu hai la precedenza in quanto diletta e preferita….
        Ma eventualmente ripiego su una sorella !

        Mi piace

  4. hagane80 scrive:

    Che meraviglia!😀

    Mi piace

  5. marika scrive:

    Meravigliosa nail art AnnaTì!!! Davvero bella! Una sfumatura di base perfetta e un decoro molto elegante!
    Amo i tuoi post sul blog…sei un perfetto connubio tra arte e conoscenza!
    Ogni volta imparo qualcosa❤
    Spero di diventare come te un giorno!

    Mi piace

    1. annatì scrive:

      infiniti grazie Marika🙂

      Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...