Nail Tales: Cappuccetto Rosso

Hi everyone! Buon Anno! Buon 2014!
Primo post del nuovo anno e sono strafelice! Eh già, perché, detto tra noi, del 2013 io proprio non ne potevo più. Come descriverlo, vediamo un po’…disastroso è il primo aggettivo che mi viene in mente. Il secondo? Devastante
Potrei anche tirarla per le lunghe dato il bilancio conclusivo, ma ho promesso di comportarmi bene nel 2014 e ammorbarvi non rientra nella lista delle cose buone da fare.

Piuttosto, una cosa buona da fare sarebbe dedicarvi un po’ del mio tempo per raccontarvi una storia, una fiaba, qualcosa che vi faccia addormentare quando appoggiate la testa sul cuscino…mmm fatemi pensare un po’, da quale storia si potrebbe iniziare?
Ma certo! Impossibile sbagliare con Cappuccetto Rosso, senza dubbio tra le fiabe più famose al mondo!

child,childhood,fairy,tale,girl,illustration,little,red,riding,hood-8558e3e7192868aeeca3a372a0f8796a_h
Lo so, lo so! Proprio perché è tra le più famose la conoscete già, ma la differenza è che questa volta a raccontarvela sarò io e lo farò a modo mio. Con una nail art, chiaramente!

C’era una volta una bimba che decise di attraversare il bosco per andare a trovare la sua nonnina ammalata….

red3  red1  red2

….e vissero felici e contenti.

Una versione, la mia, leggermente whimsical, come direbbero gli americani, confusa, distorta.
Una foresta nera che fa davvero paura, con piante carnivore e “occhivore” che seguono ovunque la povera Cappuccetto Rosso.
Rovi di spine tra i quali è facile rimanere impigliati e funghi dall’aria poco raccomandabile. Al confronto, cadere nelle grinfie del Lupo cattivo, sembra essere quasi una fortuna!

Allora, cosa ne pensate della mia interpretazione della  fiaba di Perrault? Ho realizzato questa nail art utilizzando pochi colori ma giocando essenzialmente sulle forme, nette, ben definite, ma che non si toccano mai tra loro. Niente intrecci e niente sovrapposizioni. Unico elemento a fare contrasto è il cappuccio rosso della nostra ingenua protagonista.
Avrei tanto voluto riuscire a scattare fotografie migliori per questa nail art. Rende le mie mani particolarmente carine (dire “belle” sarebbe troppo,visto che ho le dita da plumcake) e ci tenevo a mostrarvele come si deve. But..don’t worry! Forse riuscirò a rifarla sulle mani di un’amica molto presto e vi garantisco che avrete una visione d’insieme decisamente più eloquente di quella che sono riuscita a fare con una mano sola.

Ad ogni modo mi auguro che vi piaccia perché io ne sono veramente entusiasta. Ho sempre amato utilizzare chiavi di lettura differenti quando mi trovo davanti a soggetti particolarmente classici. Proprio come fa un regista che interpreta a suo modo una sceneggiatura. Può venirne fuori un grande flop oppure può diventare un successo straordinario.

Se vi piace tanto da volerla riprodurre, sono disponibile a realizzare dei tutorial che rendano più facile l’esecuzione. Parlo al plurale perché ogni soggetto disegnato, preso da solo, può diventare una nail art. Vi faccio un esempio: ho evidenziato, nella foto sotto, alcune foglioline.

red4

Sono le stesse che ho utilizzato per il mio giardino d’inverno, andate a guardare!
Quindi, nel caso voleste tentare di realizzare il mio albero occhiuto, la pianta carnivora o il cespuglio spinoso, serve solo che me lo diciate. Vi mostrerò come trasformare, ogni singolo elemento, in una nail art a sé stante.

Adesso scappo. Da buona Befana vado a comprare dolci ai miei nipotini. Come se non avessero trangugiato abbastanza zuccheri e non fossero già iper attivi!
Un abbraccio e buona Epifania!

4 Comments Add yours

  1. rebenice scrive:

    Davvero bellissima, brava.
    Ammiro molto il tuo stile, continua così!
    Buon 2014 ^_^

    Mi piace

    1. annatì scrive:

      Grazie mille e buon anno nuovo anche a te🙂

      Mi piace

  2. ddrD scrive:

    Fantastica.

    La mia in confronto impallisdisce!

    Mi piace

    1. annatì scrive:

      Ma dai no!!!! Tu sei geniale!

      Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...