Summer contest: lighthouse nail art

Salve a tutti, qui dalle mie parti l’afa ci sta uccidendo e sebbene continui a dedicarmi ai miei amati hobby, mi riesce estremamente difficile accendere il portatile; per dirla in gergo pugliese: il computer mena le fiamme (emana un calore insopportabile).
Per questo sono indietrissimo sui post, sui tutorial, sulle nail art e anche sulla prenotazione dell’albergo per le vacanze. Tutto quello che riguarda il pc è in ritardo, aria condizionata e ventilatori servono a poco, io proprio mi sento scotta, come la pasta che è stata troppo a mollo nell’acqua bollente.
Anche oggi superiamo i 40 gradi ma ho la ferma intenzione di pubblicare questo post, costi quel che costi.

11392871_454402478062461_1086120186260254979_n

Da qualche settimana, ormai, è iniziato un concorso di nail art a squadre organizzato da AmericaNails in collaborazione con Love Nail Art e Nails of Sugar.
Non avendo nulla da perdere e amando le competizioni (sane e pulite) ho deciso di parteciparvi.
Abbiamo chiamato il nostro team “Dreamcatchers” (Acchiappa-sogni), un oggetto tipico della cultura dei “pellerossa”, degli indiani d’America. Chi mi conosce sa che sono una sognatrice (per i più cattivi, illusa) e che impiego ogni mia energia in quello che faccio, puntando dritta verso l’obiettivo, cercando in tutti i modi di agguantarli questi miei sogni.
E questo vale anche per la mia compagna di squadra (siamo solo due!), Sara Rosati di The call of beauty, ottima alleata.

Il concorso è diviso in diverse prove di nail art. Ogni team, rispettando temi e istruzioni, deve presentare i propri lavori in collage e farsi votare prima dal pubblico (con i “mi piace” di Facebook) e successivamente da una giuria fissa alla quale si aggiungerà un giudice esterno per ogni prova. I voti saranno sommati e per tutte le prove e infine si decreterà il team vincitore.
Tema della prima prova: Summer days, summer nights.
Io e Sara ci siamo divisi i compiti ed ho scelto di realizzare la nail art da giorno, qualcosa di poco eccentrico ed estremamente portabile, adatto a qualsiasi outfit estivo.
Occorre che vi dica che ho cambiato idea centomillordici volte? E che alla fine mi sono ridotta alle ultimissime ore per completarla? E che mentre scattavo le foto il sole ha pensato bene di darsela a gambe? Tutte cose inutili da dire, succede ogni santissima volta che partecipo ad un contest, quindi ci avrete fatto l’abitudine.

10462480_457966967706012_1821471751220788433_n

Per questo e per evitare di stendere ulteriori veli pietosi sulla mia patologica indecisione passiamo alla nail art.
Ho deciso di utilizzare i due colori che più tra tutti, insieme, ricordano l’estate: il bianco e il blu. Il blu, in particolare, l’ho scelto in una fantastica versione a specchio, lucido e profondo.
Il soggetto è uno tra i più affascinanti e romantici del tema nautico: il faro. Adoro i fari. Sarà che sono sentimentalmente legata ad un faro (quello di Torre Canne, Fasano, in provincia di Brindisi), che mi ricorda tanto l’infanzia e l’adolescenza e le vacanze passate a Savelletri (che pronunciavamo con due V), e i pesce-spada, i semi di zucca sgranocchiati sulle barchette ormeggiate al porto e la pizza al CiaoNè (spudorata paraculata al vacanziere nordifero) che non esiste più (😥 ). -Ok, ora basta con l’anteguerra-.

A completare la nail art una Ruffian Manicure. Cos’è?????? Niente di così eclatante. È che fa chic mantenere i nomi americani per un certo tipo di lavori. Certo, tradurre ruffian fa un po’ pietà. Manicure burlona? Canaglia? Facinoroooosa!?! Non si può proprio sentire!
Rimane però il significato. La ruffian si prende gioco delle regole e sposta la lunetta bianca tipica della french dalla punta alla radice dell’unghia. Il risultato non è per niente banale, di grande effetto ma di estrema semplicità.

Lighthouse nails 3 Lighthouse nail2

 

Una nail art minimal, fatta di semplici righe, un disegno stilizzato che però rende bene l’idea. Personalizzabile, nei colori: rosso, corallo, giallo, azzurro; tutte alternative valide al blu oceano. Adatta a qualsiasi tipo di donna con unghie medie e lunghe e a tantissimi outfit da spiaggia e da riviera.

E per una serata speciale in riva al mare? La proposta perfetta è quella della mia compagna di viaggio in questo divertentissimo contest, Sara di The call of beauty. Cosa aspettate? Correte a dargli un’occhiata cliccando QUI.

Per quel che riguarda noi, miei cari lupi di mare, ci vediamo presto, afa permettendo. State allerta e su con il grog!!!

2 Comments Add yours

  1. Sara R scrive:

    Io mi metto al pc le prime ore del mattino, quando in terrazza si sta ancora freschi, poi chiusa in casa davanti al ventilatore!! Ma la ruffian l’hai fatta con le guide o a mano? Conoscendoti direi a mano ma mi sembra così perfetta che ho il dubbio

    Mi piace

    1. annatì scrive:

      Ho usato le lunette per la french su due dita. Poi mi sono rotta e ho continuato a mano. Sono poco paziente con gli accessori!

      Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...