Summer contest: HOPE (nail polish 3d butterfly)

Ultima prova per il contest estivo di AmericaNails, il tema? Love&Peace. Decisamente inflazionato sul web per quel che riguarda le nail art ma pur sempre una bella sfida, di quelle che danno da pensare.

11703145_472539889582053_5337314796237596367_n

E infatti a me ne ha dato davvero tanto: ero completamente senza ispirazione. Chi ha seguito le varie fasi di questo contest, capirà bene il mio imbarazzo.
Nella scorsa prova, quella dedicata alle decadi, ho eseguito la nail art “anni sessanta” ispirandomi proprio agli hippy e alla love revolution, quindi tanti colori e simbolo della pace, potevo forse ripetermi a distanza di così poco tempo? Che brutto, non è molto da me.

Stavo quasi per rinunciare all’idea di partecipare a quest’ultima prova per mancanza di idee quando finalmente, con un tempismo che definirei leggendario, è arrivata in mio soccorso la mitica WonderfulWolf, nail artist e blogger scozzese che amo per la sua creatività e simpatia.
Ha realizzato, per una maratona di nail art, un lavoro geniale, di grandissimo impatto, utilizzando solo smalti per unghie. Le ali di una libellula in tre dimensioni, bella e delicata. Vi invito a dare un’occhiata al suo post “Wings” per celebrare insieme a me la sua bravura.
Chiaramente, l’ispirazione è stata immediata. La mia nail art, per questo, vuole essere anche un omaggio a lei, che mi ha spronato a provare, che si è fidata di me. Grazie Debbie.

A questo punto non mi rimane che mostrarvi la mia versione incentrata, se non proprio sulla pace, sulla speranza. La speranza di un mondo migliore, lieve e delicata come le ali di una farfalla. Il desiderio di pace, stabilità, e amore per l’intera umanità. 

Esattamente, come WonderfulWolf, ho iniziato dal disegno preliminare su carta che ho utilizzato successivamente come guida posizionandolo sotto il foglio acetato.
Una volta disegnata la farfalla ho lasciato asciugare finché le alucce non si sono staccate da sole dal foglio. Una finissima passata di smalto brillantinoso per donare ulteriore eleganza e il gioco è fatto.


L’ultimissimo step è stato quello dell’applicazione. Niente di particolarmente complicato. Sono bastate alcune gocce di smalto trasparente o top coat e un secondo e mezzo di attesa. Velocissimo.

Il risultato finale è incredibile. Dalle foto non rende come dal vivo. Credetemi.
Si, un po’ scomoda lo è senz’altro ma, contro ogni mia aspettativa, regge! Anzitutto, essendo fatta di smalto, la farfalla è 100% impermeabile e, pur essendo sottilissime, le ali non hanno rigidità, quindi si piegano senza spezzarsi.

Mi cascasse un braccio se mento! Son riuscita a farmi la doccia e a sistemarmi i capelli in uno chignon con elastico girato tre volte (3!!!) senza rovinarla per niente. Inoltre mi son vestita da capo a piedi, truccata, sono uscita di casa, rientrata e la farfalla è ancora qui, intatta e carinissima posata sul mio dito medio.
Conclusione: credo sia una nail art adatta ad una giornata o serata speciale. Una sola però, perché è davvero un po’ scomoda. Per una festa, un ricevimento o anche una giornata al mare la trovo un’idea vincente che non vi farà passare senz’altro inosservate.

Adesso non mi resta che sperare nell’approvazione di WonderfulWolf e, visto che si tratta pur sempre di un concorso, in quella dei giudici di AmericaNails che, detto tra noi, finora ci hanno massacrato.
Ma non ci diamo per vinte, io e Sara di The Call of Beauty, ovvero il team Dreamcatchers, non ci lasciamo scoraggiare e combattiamo fino alla fine (che sarà decisamente tragica ma vabbè!).

Ora mi congedo. Fra un po’ partirò per le vacanze e spero con tutto il cuore di riuscire a trovare il tempo di pubblicare un altro post prima di allora. Nel frattempo godetevi le vostre ferie, il vostro mare, le vostre montagne, il vostro divano. Qualsiasi cosa abbiate in programma di fare vi auguro di farlo al meglio col massimo del relax. Ad agosto è quello che ci vuole!
1000kisses!